Passaggio di testimone alla Protezione Civile di Romano

 

Come da statuto, i Volontari della nostra Associazione, hanno eletto, nel mese di marzo il loro Presidente e il Direttivo. A larghissima maggioranza Calisto Farronato ha raccolto i voti e la stima, Clicca per leggere l'intero articolo di Agostino Zappia

 

Carissimi,

 

quest’ultimo periodo non è stato propriamente di vacanza per la Protezione Civile di Romano d’Ezzelino in quanto le continue piogge, che hanno tenuto in scacco tutto il Triveneto e gran parte del nord Italia, hanno comportato un costante stato di attenzione. Molti, tra quelli di noi rimasti a casa, hanno telefonato in varie occasioni per dare la propria disponibilità in caso di intervento. Abbiamo operato più volte nel nostro territorio, con più squadre e affiancati da Polizia Locale, tecnici e operai dell’Etra e/o del Consorzio di Bonifica, mobilitati da Provincia di Vicenza, Regione Veneto e Sindaco di Romano d’Ezzelino.

Nell’auspicio che siano finite le emergenze Vi comunico la ripresa della normale routine operativa e allego il calendario delle attività previste confidando - come sempre - in una vostra fervida collaborazione. Le date riportate sono indicative, potranno quindi subire variazioni e altre si potranno aggiungere per cui ciascuno di noi è pregato di tenersi aggiornato sullo svolgimento delle attività sotto elencate e su quanto potrà essere aggiunto, contribuendo così al buon andamento del gruppo e al bene della collettività.

 

Un caloroso grazie e un augurio di buon lavoro a tutti noi.

Aggiorno calendario 2014, Attività previste per i mesi

 

Settembre 2014

13-09 Sfalcio erba strada Sota

14-09 Festa Dello Sport

20-09 Pulizia e Manutenzione Col Campeggia

 

 

Ottobre 2014

11-10 Fiera Montichiari REAS 2014

12-10 Marcia del Sorriso

 

Novembre 2014

8-11 Esercitazione Congiunta

22-11 Pulizia e sistemazione Sentiero Graziano Marin

 

 

Dicembre 2014

20-12  Scambio Auguri di Natale presso il MAGAZZINO ore 16:30

 

 


N.B.Tutte le date riportate possono variare a seconda delle priorità o emergenze che possono capitare.

 

 

 

 

 

Oggetto:Esercitazione denominata “Fenomeno alluvionale” 21/10/2012

 

Programma

 

ore 8,00 ritrovo presso nostro magazzino via Mardignon n. 51 a Romano d'Ezzelino

ore 8,30 montaggio campo

ore 9,00 briefing e avvio esercitazione

ore 11,30 fine esercitazione

ore 11,45 briefing di valutazione

ore 12,30 smontaggio campo e pranzo

Svolgimento

L’esercitazione si svolgerà nel territorio di Romano d’Ezzelino lungo gli argini del torrente

Mardignon con la finalità di simulare un evento alluvionale. Inizialmente sarà montato

il campo base dopodiché le squadre partecipanti si alterneranno nell’uso delle pompe, al

riempimento e alla collocazione dei sacchetti antitracimazione.

Si prevede che le attività richiederanno circa 2 ore. Al rientro presso il magazzino,

dopo un breve saluto delle Autorità presenti, sarà smontato il campo base

e poi si chiuderà con il pranzo.



 



Esercitazione di Protezione civile lungo le rive del fiume brenta organizzata
dall' associazione di Nove (VI) in collaborazione con la provincia di Vicenza e
il coordinamento delle associazioni della provincia.

Guarda il video..

 

 

Consegna Nuovo Mezzo

 

23-02-2012

Foto consegna ufficiale del nuovo furgone ducato che la nostra associazione ha ricevuto grazie al contributo

del Comune di Romano d' Ezzelino e  Regione del Veneto.

 

 

 

 

 

Esercitazione  Motopompe svolta in giugno 2011 in collaborazine con le associazioni
di Cassola e Mussolente, guarda il Video



Per sostenere LA NOSTRA ASSOCIAZIONE con il  5 per mille bastano 2 semplici mosse:

Nei diversi modelli di dichiarazione - CUD 2011, modello 730/2011 redditi 2010, e Modello Unico Persone Fisiche 2011 - occorre:

1. firmare nel riquadro “sostegno del volontariato, delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale,  delle associazioni di promozione sociale, delle associazioni e fondazioni"

2. indicare il codice fiscale DELLA PROTEZIONE CIVILE  DÌ  ROMANO D'EZZELINO:

91006430242

Importante! Le scelte di destinazione dell’8 per mille e del 5 per mille dell’IRPEF non sono in alcun modo alternative fra loro. Pertanto possono essere espresse entrambe.

 

TROVI ALCUNE FOTO DEL SOCIALDAY NELLA GALLERIA FOTOGRAFICA DEL SITO OPPURE GUARDA IL VIDEO CHE AGOSTINO HA REALIZZATO

 

 

 

RIEPILOGO DI ATTIVITA’ ED INTERVENTI SVOLTI

NELL’ANNO 2010

 

Prima di venire al resoconto degli interventi, è con vero piacere che ricordo che quest’anno abbiamo inaugurato il nuovo magazzino della nostra Associazione: si tratta di un’area coperta di circa 220 mq con annesso uno spazio esterno abbastanza ampio da permettere esercitazioni e corsi preparatori all’addestramento dei volontari. Ringrazio quindi vivamente l’Amministrazione Comunale per averci messo a disposizione questo nuovo spazio e per aver finanziato l’opera. Un ringraziamento va poi anche alla Regione Veneto ed alla ditta Citech, con i cui contributi abbiamo provvisto alla realizzazione dei servizi igienici. Dalla sua inaugurazione lo scorso 29 maggio il magazzino è diventato un vero punto di ritrovo per il nostro gruppo: proprio qui si riuniscono le squadre di lavoro, che ogni sabato pomeriggio si costituiscono per svolgere delle esercitazioni di addestramento e per interventi sul territorio comunale.

Un altro importante acquisto fatto dall’Associazione è stato quello del nuovo Ducato 4x4, finanziato dalla Regione Veneto e dal sempre generoso Comune di Romano, grazie ai cui contributi ci siamo inoltre dotati di una Pompa Niagara, una pompa pescante modello barchetta, davvero molto funzionale in caso di alluvioni.

E proprio partendo da questo tema, veniamo a considerare gli interventi che ci hanno visti impegnati nel corso del 2010: anzitutto i clamorosi eventi dello scorso Novembre, con l’allagamento di buona parte del territorio veneto. A seguito di queste gravi situazioni d’emergenza, documentate dai tg locali e nazionali, anche la nostra squadra è dovuta intervenire varie volte nel territorio comunale per arginare alcuni straripamenti e per scongiurare altre potenziali situazioni di pericolo. Infatti, sebbene – fortunatamente – il nostro comune non sia attraversato da corsi d’acqua di portata tale da temere il rischio alluvione, molti sono le “roste” e i canali che vi scorrono e che, in condizioni metereologiche critiche come quelle passate, possono rappresentare un rischio per la popolazione.

Qui in Valle S. Felicita si è compiuto uno dei nostri primi interventi, volto ad arginare alcune risorgive, che minacciavano di allagare questo stesso ristorante “Dalla Mena” e le abitazioni vicine: abbiamo quindi provveduto alla creazione di un fossato, che ha convogliato altrove la maggior parte delle acque, così che il rimanente filtrasse più agevolmente nel terreno.

Sui nostri colli si sono verificate alcune inondazioni, ma con l’aiuto delle motopompe abbiamo liberato velocemente le case dall’acqua e dal fango, limitando i danni. Durante le operazioni di monitoraggio degli altri canali, abbiamo poi notato il rischio straripamento del rivo, sito in via Mardignon, e di quello di via Rivoltella, il quale minacciava di allagare le fabbriche vicine: abbiamo quindi provveduto alla bonifica dei canali di scolo, così che le acque defluissero meglio.

Come dunque anticipato, nel territorio comunale gli episodi di reale emergenza sono stati limitati, questo anche grazie alla costante pulizia dei fossati ad opera di privati, operatori comunali o associazioni di volontariato, e il nostro lavoro è consistito per lo più nella sorveglianze di alcune situazioni più a rischio. Ecco allora che abbiamo potuto mettere alcuni nostri volontari a disposizione delle comunità maggiormente colpite da questa calamità: fin dalle primissime ore siamo stati operativi sulla Valsugana, in particolare a Valstagna, per liberare le abitazioni invase dal Brenta, mentre altri di noi hanno compiuto operazioni di monitoraggio della frana di Monte Rotolon. Oltre sessanta volontari si sono poi recati a Vicenza in aiuto agli sfollati: muniti di pale, badili e soprattutto tanta buona volontà, hanno lavorato duramente per svuotare degli edifici sommersi dal fango, portando un po’ di sollievo e di speranza a quelle povere famiglie, così duramente colpite.

Visto l’impegno profuso,non si può che esprimere il più vivo ringraziamento ai nostri volontari.

Tra gli altri interventi – perché non c’è stata solo l’Alluvione – voglio ricordare le numerose iniziative, per le quali abbiamo collaborato con il Comune e le altre Associazioni di Volontariato locali, come le importanti esercitazioni di evacuazione delle quattro scuole elementari durante la pausa pranzo, che ci hanno permesso di valutare eventuali rischi delle diverse sedi; i giochi della gioventù, la giornata dello sport, Birbalandia, le varie marce, lucciolate, il palio, eccetera.

Da ricordare la Giornata Ecologica, svoltasi lo scorso Ottobre, che ha visto impegnato un gran numero di nostri volontari per la pulizia di alcune aree gravemente inquinate del territorio comunale: abbiamo svolto operazioni di bonifica della “discarica abusiva”, per così dire, presente nei pressi del terzo tornante per Cima Grappa, e dell’area di Valle S. Felicita, un piccolo paradiso turistico, i cui frequentatori non sempre adottano comportamenti “civili”.

Ancora, da ricordare le uscite su Col Campeggia con numerose scolaresche della zona e anche della Regione: anche quest’anno ha riscosso un grande successo la giornata “Gallerie Aperte” organizzata dai nostri volontari nel mese di Luglio, e che immagino diventerà un appuntamento fisso.

Ci sono poi stati gli interventi di pulizia dei sentieri comunali e montani, e numerose altre iniziative, su cui non mi soffermo per non allungarmi troppo.

Per quanto riguarda l’Antincendio Boschivo, vi segnalo che siamo in attesa di firma di una nuova convenzione con i Servizi Forestali per poter operare nuovamente in questo settore: e ancora una volta di questo occorre ringraziare il nostro sindaco Rossella Olivo, che ha perorato la nostra causa in Regione.

Prima di chiudere, tra gli appuntamenti del prossimo anno – quelli programmabili quantomeno, poiché le emergenze purtroppo capitano a loro piacimento – vorrei soltanto sottolineare la nuova “giornata speciale”, in programma sempre per fine ottobre, grazie al contributo dell’amministrazione comunale: è nostra intenzione coinvolgere i giovani diciottenni in una esercitazione di ricerca persona scomparsa sui colli comunali, e chiameremo a partecipare anche i gruppi radioamatori, cinofili, soccorritori, altre associazioni di protezione civile, eccetera. Un appuntamento quindi da non perdere, cui siete tutti invitati!

Ancora un caloroso grazie a tutti per l’impegno profuso in questo anno.

Il Presidente Chemello Giovanni

 

ALCUNE FOTO DELLA BELLA CENA CHE LA NOSTRA ASSOCIAZIONE HA TENUTO IL 29 GENNAIO

 




CONSIDERAZIONI ANNO 2010

Anche il 2010 stà per finire,provabilmente lo ricorderemo come un anno molto piovoso

ed impegantivo per la nostra associazione, leggi li notiziario di dicembre per vedere tutti  gli interventi svolti da giugno a novembre.

Leggi...

 


 

ALLUVIONE  VICENZA e PROVINCIA

Un grazie a tutti i volontari del nostro gruppo per la grande disponibilità e l'impegno dimostrato.



 

Col Campeggia

Leggi la dispensa riguardante il percorso storico naturalistico di col campeggia recuperato dalla nostra associazione.

Leggi....

 

Notiziario giugno 2010

L'Aquila una anno dopo: per non dimenticara

inaugurato il nuovo magazzino, e molto altro leggi.....

 

 

Notiziario marzo 2010

CLICCA QUI PER LEGGERE IL NOTIZIARIO N°6 FORMATO PDF

QUI TROVERETE TUTTI I NOTIZIARI PRECEDENTI

 


News

Calendario Aggiornato delle Nostre attività, CLICCA sulla data evidenziata per conoscerne il contenuto.